Obiettivi e figure professionali

Obiettivi formativi

Il corso di studio in Economia aziendale mira a formare laureati in grado di comprendere, analizzare e gestire problematiche relative ad aziende nei diversi contesti. Ciò presuppone la costruzione di una solida base interdisciplinare che comprenda anche competenze economiche, quantitative e giuridiche e che definisca un insieme di conoscenze che pongano il laureato in grado di relazionarsi con un ambiente mutevole e complesso. In considerazione della vastità delle tematiche interessate, il corso di studio presenta tre curricula che consentono di fornire le conoscenze richieste dalle diverse tipologie di aziende (pubbliche/private, industriali/bancarie/commerciali etc, profit e non profit), nelle diverse funzioni aziendali e nei vari mercati di riferimento.
La base comune interdisciplinare si rafforza pertanto con competenze più specifiche secondo i potenziali sbocchi occupazionali dei tre curricula attivati.
 

Sbocchi occupazionali e professionali

Gli sbocchi occupazionali e le attività professionali connessi alla laurea in Economia aziendale sono nelle aziende, dove i laureati potranno svolgere funzioni di responsabilità direzionali, imprenditoriali o di consulenza, nei settori industriali, commerciali, dei servizi (in particolare i servizi finanziari), nelle pubbliche amministrazioni e nel non profit, nonché nelle libere professioni dell'area economico-aziendale. Pertanto la collocazione naturale dei laureati è all'interno di:
 

  1. Amministrazione, contabilità e controllo delle aziende
    • Attività nei quadri direzionali di aziende private e pubbliche con riferimento all'area amministrativa contabile e alla redazione dei bilanci aziendali
    • Attività di controller e auditor interno
    • Attività di libero professionista come esperto contabile e revisore dei conti
    • Attività di consulenza in ambito amministrazione, controllo e strategia.
  2. Direzione d'impresa
    • Attività manageriali nelle varie funzioni (marketing, finanza, personale, amministrazione etc.) della generalità delle aziende (private, pubbliche)
    • Attività di consulenza e attività professionale
    • Attività imprenditoriale (in proprio o nelle aziende di famiglia).
  3. Commercio estero e mercati finanziari
    • Attività manageriali nelle aziende che operano con i mercati internazionali nelle aree export, approvvigionamento, marketing e finanza
    • Attività presso banche e altri intermediari finanziari
    • Attività di analista finanziario junior.

Il percorso prevede l'attività di tirocinio come esperienza formativa sul campo particolarmente significativa, con possibilità anche di tirocini all'estero. Il corso di laurea e i relativi contenuti sono conformi all'accordo tra L'Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Bergamo e l'Università degli studi di Bergamo che prevede l'inserimento di materie specifiche nel corso di laurea, consentendo ai laureati triennali di essere esonerati dalla prima prova scritta dell'Esame di Stato per l'accesso alla sezione B dell'Albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili e la possibilità di svolgere il tirocinio professionale, per sei mesi, in concomitanza con l’ultimo anno del corso di laurea.